Bentornato Manassero !

La più recente buona notizia del golf italiano è che Matteo Manassero è tornato a vincere. E lo ha fatto in modo convincente aggiudicandosi il Toscana Alps Open – tappa dell’Alps Tour e Italian Pro Tour – che si è svolta il 17 Settembre sul Pelagone Hotel & Golf Resort (par 71) di Gavorrano (Grosseto) Dopo la sua ultima e strabiliante affermazione, ottenuta al BMW PGA Championship in Inghilterra il 26 maggio 2013 quando era appena ventenne, il nostro campione nostrano era praticamente sparito dalle leader board di tutti i tornei di golf più importanti. Molti si chiedevano le ragioni di un declino così inaspettato alimentando peraltro una serie di rumors incredibili tra gli appassionati di golf che addebitavano la responsabilità del suo stato di forma alle cause più disparate : problemi fisici, nuovo preparatore tecnico, problemi di cuore con conseguente mancanza di concentrazione, etc. etc. Probabilmente, come spesso avviene in questi casi, qualcosa di vero c’era in ciascuna di queste voci – che peraltro sono solo alcune tra gli innumerevoli ” rumors ” raccolti nell’ambiente – ma nonostante ciò questa vittoria dimostra che il giovane campione italiano ha le capacità e la volontà per superarle e risalire la china.

Lo dimostra il fatto che il ventisettenne veneto, secondo dopo 36 buche con un colpo di ritardo dello spagnolo Angel Hidalgo Portillo, ha attaccato decisamente rimontando con un eagle e due birdie sulle prime nove buche, poi con un bogey ha permesso all’iberico, nel frattempo rinvenuto dopo una falsa partenza, di agganciarlo e ha dato chances anche all’altro spagnolo Manuel Elvira. A quel punto la classe e l’esperienza di Manassero hanno fatto la differenza: quattro birdie, contro un bogey, sulle ultime cinque buche (65, -6 di giornata) hanno dato corpo a una vittoria di inestimabile valore, sotto tutti gli aspetti, sia per lui che per tutto il movimento. Da sottolineare che quello di Manassero è il terzo successo stagionale del professionisti italiani dopo quelli di Renato Paratore nel British Masters (European Tour) e di Stefano Mazzoli nell’Alps Tour (Red Sea Little Venice Open).

Continua a leggere
Pubblicato in News | Contrassegnato , | Lascia un commento

UNA SFIDA PER LA LEGA DEL FILO D’ORO : TERZA EDIZ. 2020

Il prossimo 9 Settembre si giocherà sul campo di Villa Paradiso la seconda tappa della ormai tradizionale sfida di golf tra il Golf Brianza e Golf Villa Paradiso a favore della Lega del Filo D’Oro.  La prima , che si è tenuta il giorno 6 Luglio scorso sul bel percorso del Brianza a Usmate Velate,  si è conclusa con un punteggio che ha fatto registrare un  lieve vantaggio per Villa Paradiso : 332 punti contro i 327 realizzati dai primi 10 migliori risultati del Brianza. La gara infatti prevede che vengano considerati e sommati solo i primi 10 migliori scores realizzati da ogni squadra ; e questo indipendentemente se a realizzarli abbiano contribuito giocatori non iscritti ad uno dei due circoli ospitanti. Trattandosi di una gara di beneficenza a favore della Lega del Filo D’Oro, una onlus che da oltre 50 anni svolge un impegno straordinario a favore dei bambini e adulti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali, abbiamo aperto le porte a tutti i giocatori di buona volontà che vogliono testimoniare – sotto la bandiera di uno dei due Golf Club – la loro volontà a partecipare. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Concerto in Golf ..

Non è vero che si vive di solo golf ! Oltre a questo meraviglioso sport si vive anche di arte, cucina , amici e …buona musica. E proprio per quest’ultima scelta vogliamo segnalare un evento che merita l’attenzione e la partecipazione di tutti gli amanti ed intenditori che , siamo certi, faranno immediatamente un “save the date” sulla loro agenda per non farsi scappare questo “ Concerto in Golf “ organizzato dal gruppo Lady B e Mister B. L’evento si svolgerà – nel corso di una serata dedicata – il giorno 11 Settembre 2020 presso il Golf Brianza Country Club di Usmate Velate e prevede la partecipazione di uno dei gruppi concertistici più in vista nel panorama europeo quale è quello conosciuto come La Scala di Seta Ensembleche accompagnerà alcuni cantanti lirici tra i più noti del momento e che si esibiranno su pezzi famosi ed intramontabili di grandi compositori quali Rossini, Puccini, Verdi e Bizet. Continua a leggere

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , ,

LEGA DEL FILO D’ORO 2020, la prima delle due gare aperte a tutti.

E’ stata una straordinaria giornata di golf quella che ha visto in campo, il 6 Luglio scorso, i 64 concorrenti che si sono confrontati – presso il Golf Brianza – nella prima tappa dell’ormai tradizionale sfida tra i due storici circoli di golf lombardi quali sono appunto il Golf Brianza ed il Golf Villa Paradiso. Il tutto acquista poi un significato particolarmente positivo se lo si colloca in questo periodo storico dominato dal COVID 19 che ha segnato profondamente i comportamenti di ognuno di noi. La competizione , che prevede al termine delle due gare in programma l’assegnazione della coppa offerta dalla US ACLI MILANO al circolo con il miglior risultato, si è svolta sotto un solleone quasi da record che ha messo a dura prova la resistenza fisica di tutti gli amateurs in campo. Lo scopo della tenzone era quello di raccogliere fondi da destinare alla Lega del Filo D’Oro, una onlus che da oltre 50 anni svolge un impegno straordinario a favore dei bambini e adulti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali. Continua a leggere

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , , , , , ,

Golf e razzismo

Augusta National Golf Club

Golfando , il blog di golf di TGCOM24, ha pubblicato – in data 26 giugno u.sc. – un articolo dal titolo : Ricorda la schiavitù : via il nome Masters da Augusta “ a firma di Sauro Legramandi. Lo scritto prende lo spunto da un precedente articolo uscito il 22 giugno dalla penna del  giornalista americano e di colore Rob Parker sul sito DEADSPIN.COM con un titolo più chiaro ed incisivo e che potrete leggere in forma originale cliccando su : We’ve Lived with ‘The Masters’ Name Long Enough. Parker, che della lotta contro il razzismo si fa appassionato portavoce in moltissimi suoi interventi relativi al mondo sportivo  , suggerisce che anche il golf dovrebbe dare segni di cambiamento sul tema dei diritti civili modificando , ad esempio, l’attuale nome del torneo di golf USA più famoso nel mondo , The Masters appunto, con il nome che tale competizione aveva avuto dalla sua fondazione avvenuta nel 1934 sino al 1939 : Augusta National Invitational Tournament. Continua a leggere

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , , , , ,