Coppacassouela 2019 : le previsioni dei grandi campioni.

Coppacassoeula

Come per le edizioni precedenti , con l’avvicinarsi della sfida di golf tra i circoli di Orsini e Villaparadiso per l’aggiudicazione della famosa Coppacassoeula, abbiamo approfittato dell‘Open d’Italia 2019 – che ha visto questa edizione svolgersi sul campo dell’Olgiata a Roma – per ottenere dai campioni più in vista nel mondo la previsione su chi sarà il vincitore della ormai tradizionale tenzone golfistica annuale la cui fama ha travalicato i confini nazionali e che vede ancora coinvolti due tra i circoli maggiormente conosciuti dell’area lombarda per questo meraviglioso sport. Continua a leggere

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Golf lombardo : al via la 9a edizione della Coppa Cassoeula.

E anche quest’anno ci siamo !  Infatti il prossimo 25 Ottobre si giocherà la nona edizione della gara di golf tra i circoli dell’Orsini e quello di Villaparadiso : la Coppacassoeula. La kermesse si terrà – come per le ultime edizioni –   presso il Golf Brianza di Usmate Velate, uno tra i migliori campi a 18 buche della Lombardia che ha già ottenuto  – nelle precedenti edizioni – il consenso di tutti i partecipanti sia per l’organizzazione offerta che per la tenuta del percorso. Come avvenuto  nell’ultima edizione dello scorso anno anche per questa tornata i premiati saranno due per altrettante coppe da assegnare : una al miglior risultato ottenuto tra la sfida dei due circoli Orsini-Villaparadiso (somma dei primi 10 ) , l’altra –  offerta da US Acli Milano –  alla coppia che  avrà registrato il miglior punteggio tra tutte quelle partecipanti (  indipendentemente dal circolo di appartenenza)  e che non concorrono al taglio. Continua a leggere

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Tiger Woods realizza il suo primo progetto di campo da Golf “pubblico”.

da Golf.com (*)

Tiger stà seguendo le fasi di realizzazione finale delle prime nove buche di un campo da golf “pubblico” realizzato interamente su un suo progetto : il Payne’s Valley, presso Big Cedar Lodge, negli Ozarks , ovviamente negli USA. Il campo, secondo le intenzioni del campione, dovrà innanzitutto garantire il “ Divertimento per molti giocatori “ e sarà completato –  per l’intero percorso di 18 buche  – la prossima primavera. La realizzazione , che ha già raccolto il favore di molti esperti , interpreta al meglio la visione che Tiger  ha di questo sport e che lui stesso ha voluto sottolineare proprio durante una recente visita per verificare lo stato di avanzamento dei lavori in corso : “ho sempre pensato che il golf riguardasse il riunire le persone e questo mi ha ispirato a progettare campi divertenti e giocabili.”

Payne’s Valley : Tiger ispeziona i lavori

Tiger Woods ha riassunto poi quellli che ritiene debbano essere i tre principi di base che qualificano come divertente un campo da golf : “Voglio che il terreno sia amico dei giocatori “ ha dichiarato il campione, ” e che offra ampie aree di atterraggio, fronti green aperti e i dintorni dei green stessi tenuti con cura“. Le ampie aree di atterraggio fuori dal tee di partenza  significano infatti meno palline da golf perse, rendendo così il gioco più veloce e divertente. I fronti green  aperti consentono invece alle palline di rimbalzare sui green offrendo così ai tiratori più corti opzioni di tiro più semplici con anche le alternative di tiro alto . Il disegno di Payne’s Valley offre indubbi vantaggi anche agli amateurs di primo pelo che solitamente perdono molte palline e tempo ; a tale riguardo Byron Bell presidente della Tiger Woods Design ed amico d’infanzia di Woods, ha confermato che diversamente da ciò che solitamente accade su un campo da golf gli amateurs non dovranno più contare le molte palline perse. Continua a leggere

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Training mentale del golfista : la percezione del nostro score.

Certi di fare cosa utile a tutti i golfisti  e non che frequantano il nostro Blog ospitiamo , come in passato,  suggerimenti e riflessioni della mental coach Sonja Caramagno ( @SonjaCaramagno ) sotto il titolo ” la percezione del nostro score”. L’articolo è stato ricavato dal #12 della rubrica il “ Il Golf nella testa “   ( dello scorso 20 settembre )  pubblicata periodicamente dal Blog Golfando ( TGCOM24) . Per saperne di più sull’ attività svolta dalla mental coach  Vi invitiamo a cliccare sull’immagine a lato che mostra l’estratto di una sua intervista rilasciata a Golf Television .         ( Note sull’autrice a fondo pagina )

*  * * * * *

Caro golfista, non sarei nuova se ti dicessi che il golf è un po’ come la vita. Il percorso di 18 buche spesso rispecchia il modo in cui affronti le bellezze e le difficoltà di ogni giorno. Prova ad immaginare ogni buca come una nuova attività in cui cimentarsi, una scadenza da rispettare o una bella novità da accogliere. Qual è la tua reazione per quanto ti succede o per quanto hai deciso di far succedere? Con quali occhi osservi ciò che ti capita? Ti faccio due esempi. Il primo: tutti abbiamo un amico che, alla prima difficoltà al lavoro o in casa, si butta giù e si lamenta perché non riuscirà mai a venirne fuori come vorrebbe. Il secondo: lo stesso amico non si cimenta in quello che desidererebbe fare perché vede solo ostacoli, difficoltà e paure. Tornando al golf, a tutti, è spesso capitato di osservare golfisti lamentarsi dando calci alla sacca dopo un putt che ha sbordato. Oppure abbiamo visto giocatori prendersela con il ferro che in quel colpo non si è comportato come avrebbe dovuto. Oppure, peggio ancora, si sono ricoperti di improperi e insulti per una decisione tattica presa e non andata a buon fine. 

Continua a leggere

Pubblicato in Rules & Tutorial, Training & Mental Coach | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Al via l’Open d’Italia 2019

Ormai ci siamo, tutto è pronto infatti per l’inizio della 76esima edizione dell’Open d’Italia che si terrà al circolo dell’Olgiata a Roma dal 10 al 13 Ottobre prossimo e che si preannuncia come l’evento golfistico più interessante per il golf nostrano. La competizione è stato programmata nel Lazio, a differenza delle ultime edizioni di successo Lombarde, per iniziare a far respirare l’aria dei colli romani a giocatori e pubblico in vista della prossima edizione della prestigiosa Ryder Cup che si terrà nel 2022 sempre nel Lazio sul campo del Marco Simone & Country Club. E’ la sesta volta che alla regione Lazio viene assegnato l’Open e la seconda per il circolo romano che tenne infatti la sua precedente edizione nel 2002 registrando , in quella circostanza, la vittoria del giovane stravagante e simpatico inglese Ian Poulter che da quel momento diede inizio alla sua invidiabile carriera nel golf mondiale. Continua a leggere

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento