Handicap in Italia : é ora di cambiare !

A fine anno, anche in Italia, cambierà il metodo di calcolo dell’handicap di gioco. Si dirà addio al vecchio sistema di calcolo sin qui utilizzato che verrà sostituito da un sistema univoco riconosciuto a livello mondiale: il World Handicap System. Con il nuovo sistema che entrerà in vigore in Italia ad inizio 2021, ogni risultato ottenuto in gara potrà portare ad una revisione in alto o in basso del proprio handicap di gioco: questo avverrà sia per gli handicap sotto 18,5, che già oggi possono subire una variazione, come anche per chi gioca con handicap più alto, per i quali invece una variazione in alto dell’handicap oggi è possibile solo a fine anno con la revisione annuale.

Il motivo principale del cambiamento è stato quello di rendere il calcolo dell’handicap uguale in tutto il mondo e si è quindi deciso di basare il nuovo calcolo sulla media dei migliori 8 risultati sugli ultimi 20 ottenuti in sequenza cronologica dal più recente al più lontano. Si è scelto di utilizzare i migliori 8 risultati sugli ultimi 20, perché è stato stimato che ogni giocatore riesca a giocare al suo livello di gioco solo il 40% delle volte. Sarà quindi un sistema basato su una media (Average System) come quello già utilizzato negli USA e nei paesi collegati allo USGA, e non più ‘incrementale’ come è oggi l’EGA utilizzato in Italia attualmente. I risultati che verranno presi in considerazione non saranno però i punteggi Stableford ottenuti in gara, ma saranno i risultati ‘Score Differential’ calcolati sul punteggio ottenuto in gara. Per spiegare rapidamente cosa è lo Score Differential possiamo dire che è un risultato Medal plafonato a doppio bogey netto (ovvero plafonato a: PAR della buca + 2 colpi + colpi di hcp ricevuti per quella buca) che tenga conto della difficoltà del campo sul quale si è giocato.

Continua a leggere
Pubblicato in Rules & Tutorial | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

VINCEREMO NOI CONTRO IL COVID !!

E’ stata pubblica in data odierna sul sito web dalla Federazione Italiana Golf (FIG) la circolare n.19 che chiarisce in modo definitivo le gare  e le attività consentite alla luce del recente DCPM del 24/10. Il documento , che consta di due lettere distinte ed è visionabile per intero cliccando sull’immagine a lato, è indirizzato ai Circoli ed alle Associazioni e Società aggregate del territorio nazionale e conferma nella prima parte – che ha come oggetto “ DPCM DEL 24 OTTOBRE 2020 – NUOVE MISURE PER IL CONTRASTO E IL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA COVID-19 “ – il consenso alle competizioni sportive riconosciute di interesse nazionale da CONI, CIP e FIG nonché allenamenti e attività sportiva e motoria purché in conformità con le linee guida emanate dagli organi competenti e nel rispetto delle norme di distanziamento Continua a leggere

Pubblicato in News | Contrassegnato , ,

Il golf migliore : gioca con i Lions per il Pane Quotidiano.

Anche quest’anno il Lions Club Milano Golf, organizza per il  giorno 15 Ottobre p.v.  presso il Golf Brianza di Usmate Velate ( 039.6829089 ) la tradizionale gara di golf  di beneficenza a favore della Onlus ” Pane Quotidiano ” che distribuisce giornalmente generi alimentari  ai bisognosi che si presentano presso le sedi di Milano in Viale Toscana e Viale Monza.  La particolare situazione socioeconomica aggravata dal coronavirus ha reso – mai come ora – questa attività benefica a favore di famiglie e persona disagiate e meno fortunate di noi, indispensabile ed insostituibile.  Va detto che questo ente vanta una attività di oltre un secolo ; infatti è nata a Milano nel 1898 come organizzazione laica, apolitica, apartitica e senza scopo di lucro, con l’obiettivo primario di assicurare ogni giorno, e gratuitamente, cibo alle fasce più povere della popolazione, distribuendo generi alimentari e beni di conforto a chiunque si presenti presso le proprie sedi e versi in stato di bisogno e vulnerabilità, senza alcun tipo di distinzione.

Continua a leggere
Pubblicato in News | Contrassegnato , , ,

Aaron Rai : campione nel gioco e nelle previsioni..

ll golfista inglese, vincitore del recente Scottish Open, aveva pronosticato in modo certo anche il team vincente dell’edizione 2019 della “famosa” gara di golf lombarda : la Coppacassoeula.

Scotland. (Photo by Andrew Redington/Getty Images)

Certo è che questo venticinquenne ragazzo inglese sta conquistando la ribalta del golf mondiale in modo molto autorevole. Ha infatti vinto – dopo un play off di fuoco con Fleetwood sulla buca 18 del percorso del “ The Renaissance Club “ di North Berwick in Scozia – la seconda tappa della Rolex Series del circuito dell’European Tour : lo Scottish Open sponsorizzato da Aberdeen Standard Investments Scottish e tenutosi dal 1 al 4 Ottobre. Il giovane campione ha realizzato sulle quattro giornate un totale di 273 colpi ( così come Tommy Fleetwood ) con ben 11 colpi sotto il par del campo; rilevante è il fatto che alla fine la leaderbord ha indicato le posizioni di giocatori del calibro di Ian Poulter ( 276) , di Padraig Harrington e Victor Dubuisson (entrambi a 277) staccati da lui in modo marcato. Sempre esaminando la classifica di questa gara notiamo che per l’Italia non è andata bene : Francesco Laporta 42esimo ed Edoardo Molinari si è piazzato soltanto al 56esimo posto ; ma si sa, nel golf difficile è arrivare alla vittoria ed ancora più impegnativo è mantenere in modo continuativo risultati da primato. Continua a leggere

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , , , , , , ,

Bryson DeChambeau : il nuovo Hulk del golf mondiale !

Da quando ha vinto il prestigioso torneo di golf US OPEN tenutosi dal 17 al 20 Settembre scorso sul West Course del Winged Foot Golf Club a Mamaroneck, New York ( un sobborgo a nord-est di New York City ) Bryson DeChambeau è balzato alla ribalta di tutti i giornali , sportivi e non,  che si interessano di golf suscitando l’interesse anche di coloro che non sono appassionati di questo bellissimo sport; e tutto ciò non perché la vittoria del 27 enne giocatore californiano , laureato in fisica , fosse un fatto del tutto inatteso visto che nell’ultimo anno “ veleggiava “ costantemente nell’olimpo dei primi 10 giocatori al mondo, ma sopratutto per come il giovane campione ha saputo modificare il suo gioco grazie ad un potenziamento muscolare incredibile. Bryson DeChambeau ha infatti, nell’ultimo anno , intensificato ed accelerato la sua preparazione atletica completandola con una dieta che prevede il doppio di carboidrati rispetto alle proteine pari a circa 3500kcal giornaliere. I venti chilometri giornalieri , la palestra ed un costante allenamento accompagnati dalla dieta alimentare gli hanno così consentito di raggiungere un peso di 110 kg ( 20 kg in più nell’ultimo anno ) con un’altezza di 1,85 sviluppando in tal modo una massa muscolare che è alla base della sua rinnovata potenza di gioco ormai da primato. Infatti il Trackman utilizzato per misurare i suoi colpi ha registrato distanze sbalorditive : ad esempio il drive da 343 metri con la pallina scagliata ad oltre 316 km/ora è certamente  un primato ! Con i ferri poi non è da meno : il wedge da 150 metri ed il ferro 7 da oltre 180 spiegano facilmente come i par 5 e 4 – per questo fenomeno di forza – si trasformino facilmente in birdie o eagle ; e lo testimoniano i risultati ottenuti proprio durante l’Open che lo ha visto vincitore con risultati da primato : ha infatti coperto i 4 giri del par 70 ( 280 colpi in totale) con  274 colpi ( -6 sotto il par ). A tutto questo va aggiunto che il nuovo  Mr. Hulk ( così soprannominato per la sua esplosiva capacità di gioco ) , è l’unico al mondo – tra i grandi professionisti – ad utilizzare ferri disegnati da lui che hanno come caratteristica uno shaft di lunghezza uguale per tutti indipendentemente dal loro loft. Continua a leggere

Pubblicato in News | Contrassegnato , ,