Le caratteristiche dei Wedges

Annunci

Dopo il precedente articolo dedicato ai grip continua la rubrica ” I Consigli dell’esperto “. Qui l’esperto Giuseppe Guttuso affronta un argomento molto importante per tutti i giocatori di golf : il ferro wedge, le sue caratteristiche e le funzionalità connesse.

Quando si parla di wedge entrano in gioco una serie di caratteristiche che li differenziano in una miriade di tipi diversi; fino a quando si dice ” loft ” o ” suola ” sappiamo tutti di cosa si tratta ma quando si comincia a parlare di bounce, camber o grind non tutti hanno le idee chiare. Di seguito vediamo quindi di spiegare il significato di questo termini e scoprirne le funzioni.

L’importanza del Bounce

Il bounce è l’angolo che forma la suola del bastone rispetto al terreno tenendo il bastone in posizione di tiro e consente al bastone di “planare” nella zolla o nella sabbia, evitando che scavi troppo nel terreno consentendo così di fare colpi migliori con una ampia varietà di condizioni del terreno.

Bounce Effettivo : il Bounce effettivo, indicato per esempio in tutti i wedge Titleist, sta ad indicare il comportamento del bastone tenendo conto di più fattori come l’angolo di bounce, la larghezza della suola, la parte di suola fresata (Grind) e il Camber.

Sole Camber (curvatura della suola) : Questo valore sta ad indicare la quantità di curvatura che c’è tra il bordo frontale e il bordo posteriore della suola.

Reduced Camber: aumenta l’effettiva larghezza della suola e il bounce – indicato per terreno soffice e sabbia

Medium Camber : versatile in tutte le condizioni

Enhanced Camber : riduce l’effettiva larghezza della suola e il bounce – indicato per terreno duro e sabbia

Sole Grind : La Sole Grind è la parte del bordo posteriore della suola che viene “limato” dalla punta al tacco

Maggiore “Limatura” : riduce l’effettiva larghezza della suola e il bounce – indicato per terreno duro e sabbia compatta

Minore “Limatura“: aumenta l’effettiva larghezza della suola e il bounce – indicato per terreno soffice e sabbia morbida

Una maggior “limatura” della suola è indicata per quei giocatori che hanno molta sensibilità nel gioco corto e riescono a effettuare una grande varietà di colpi aprendo o meno la faccia del bastone; Infatti una maggior “limatura” permette al bordo anteriore della suola, di rimanere più vicino al terreno anche quando si apre molto la faccia del wedge.

Altro aspetto da considerare dei wedge, in particolar modo per quelli che vengono usati dal bunker, è il fatto che, a differenza di tutti gli altri bastoni della sacca che non hanno virtualmente usura, questi vanno cambiati periodicamente circa ogni 2 anni se si vuole avere sempre uno spin elevato; Infatti, a causa dell’attrito con la sabbia, sia la faccia che i grooves si consumano non assolvendo più appieno alla loro funzione.

Buon Gioco a tutti .

Giuseppe Guttuso   (   Mulligan Golf  Point – Milano   ) per   ilmiogiocodelgolf
Questa voce è stata pubblicata in I consigli dell'esperto e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.