L’Open Championship ad un campione di modestia.

Si è conclusa il 18 Luglio scorso la 149ma edizione dell’ Open Championship giocata – come consuetudine – al Royal St. George’s a Sandwich nel Kent in Inghilterra. Questo torneo di golf maschile chiude la stagione 2021 ed è l’ultimo dei 4 incontri conosciuti come “ i Majors “ ; i tre che lo precedono sono : in Aprile The Masters ( Augusta National Golf Club di Augusta in Georgia), in Maggio PGA Championship ( negli USA) e quindi in Luglio lo U.S. Open ( sempre negli USA). Questa edizione si sarebbe dovuta giocare dal 16 al 19 Luglio 2020 ma è stata annullata a causa della pandemia COVID-19.

Ha vinto Collin Morikawa, un 24enne giocatore americano di origini giapponesi che alla quarta giornata ha superato il più famoso golfista sudafricano Louis Oosthuizen risultato peraltro sempre in testa nelle tre giornate precedenti. Il giovane campione ha chiuso il torneo con 265 colpi totali (67,64,68,66) che significano ben 15 colpi sotto il par. Il suo ultimo giro ha dell’incredibile con 4 birdie dei quali tre consecutivi alla 7,8 e 9. Oosthuizen ha finito il torneo in terza posizione, superato anche dallo statunitense Jordan Spieth e raggiunto dallo spagnolo Jon Rahm a – 11.

La vittoria di questo giovane campione non è completamente inaspettata poiché nel 2020 si era affermato come miglior esordiente nel Major PGA Championship ed aveva ottenuto altresì due importanti affermazioni nel PGA Tour. L’ultimo caso , prima del suo, di un giocatore che al suo debutto nel British Open si è portato a casa la Claret Jug risale al 2003 quando l’americano Ben Curtis sorprese tutti con la sua vittoria.

Va detto che nonostante la cifra vinta di 2.070.000 dollari Morikawa non si sentito diverso da quello che era e si fa vanto del fatto che risulta ancora sconosciuto ai più. Non si è certamente montato la testa neanche dopo che Tiger Wood lo ha raggiunto sul campo di allenamento e si è complimentato con lui mentre si è già detto pronto a concentrarsi sui prossimi playoff della FedEx Cup già iniziati al TPC Boston . E che questo giovanissimo campione sia rimasto con i piedi ben piantati a terra lo conferma anche il tweet di Matt Adams – noto esperto di golf del paese a stelle e strisce – pubblicato dall’ aereoporto ad Atlanta e che riproduciamo integralmente dove , davanti a lui, procedeva spedito verso l’imbarco un passeggero particolare sconosciuto ai più con una valigia che conteneva l’icona dei trofei mondiali di golf : la Claret Jug. Complimenti per la modestia e tanti auguri al giovane Collin.

( ilmiogiocodelgolf 20-07-2021 )

Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...